Viola Sarita Tadini

Design & Photography
bio
Viola Sarita Tadini

Fin da quando ero solo una bambina alle prime armi, la creatività mi ha sempre accompagnato nel mio percorso di vita, evolvendosi nel tempo, fino a trovare l'apice della sua espressione nel design e nella fotografia. 

Credo che ognungo di noi abbia bisogno di comunicazione, di ricercare il mezzo con cui potersi esprimere al meglio, ed io ritengo di averlo trovato in queste due discipline che mi permettono di raccontarmi e di dare vita e soprattutto forma alle mie idee che altrimenti rimarrebbero nella mia testa; è un bisogno profondo, è una voglia segreta di liberazione. Così facendo, sostengo che ogni campo creativo, dal design all'architettura, dalla fotografia alla grafica, permetta di descrivere il proprio vissuto, la propria esperienza, nel mio caso dando vita ad un design semplice e ironico all'apparenza, ma più profondo e poetico scavando all'essenza; ed a una fotografia più complessa, fatta di piccoli dettagli e stati d'animo, forse un pò cupa, ma molto intensa. 

Crescendo artisticamente, capisco sempre meglio che il campo in cui riesco ad esprimermi al meglio è sicuramente quello del design del prodotto: dare forma ad oggetti, a prodotti, rispondenti a bisogni di un certo target, in cui niente deve essere lasciato al caso ma tutto deve essere attentamente valutato, riesce a darmi soddisfazioni, ma non esclude tutto il resto. La fotografia rimane invece il filone più sincero della mia storia. Infatti la macchina fotografica è un mezzo per me, per indagare ciò che mi circonda, diventando quasi un tutt'uno con la mia dimensione quotidiana, e legandosi anche all'aspetto del design, aiutandomi nelle sue ricerche. 

I miei progetti nascono nella mia testa, passando poi dalla matita alla dimensione digitale, e diventando tangibili attraverso l'ausilio di diversi softwares quali Autocad, 3ds, C4D, Photoshop, Illustrator, Indesign. I programmi diventano quindi il metodo con cui trasformare le idee in qualcosa di concreto. 

Sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli, sempre pronta ad apprendere nuovi orizzonti, sempre alla ricerca di nuove idee.