Edoardo Savi

Architect & 3D artist
bio
Edoardo Savi

Dopo diversi anni, mi sono reso conto che l’architettura segue letteralmente i codici di costruzione, e che produce le solite noiose ”scatole” .

Credo che l’architettura e la composizione sia molto di più, non è una pratica noiosa e ripetitiva, anzi, qualcosa di divertente, creativo e fantasioso. A partire dai diagrammi di pensiero oltre che dai concetti e le finiture di un oggetto, questo è il metodo giusto per affrontare il nostro lavoro. Oggi è difficile trovare uno studio di architettura, che non si concentri solo su “scatole” , ma in grado di creare un tipo di architettura all’avanguardia, innovativa e lungimirante.

Sono sempre stato attratto dai particolari e dai dettagli che ci circondano, ancora di più dall'architettura e come viene rappresentata.

Le sue svariate forme e complessità storiche fanno parte di un linguaggio sempre più affascianante che nel tempo ha cominciato a modernizzarsi e a cambiare nella forma e nella struttura. La rappresentazione grafica nell'architettura è il modo più immediato per entrare nell'immaginario delle persone e in  particolare uno strumento che permette di arrivare alle emozioni di ognuno di noi. Ogni volta che comincio un progetto mi lego ad ogni significato, sensazione e ricordo  che mi conduce ad un risultato unico. 

Le Corbusier  “...l'architettura è il gioco sapiente corretto e magnifico dei volumi raggruppati sotto la luce”  

ES